Strategia e Budget

Costruire un Budget aziendale non significa fare una previsione del futuro, ma piuttosto darsi un obiettivo da raggiungere con dei piani di azione definiti.

In questi tempi turbolenti molti si chiedono se abbia ancora senso pianificare, secondo me ora più che mai è importante farlo. A tal proposito diceva Eisenhower:

 

"Nessuna battaglia è mai stata vinta secondo i piani, ma nessuna battaglia è mai stata vinta senza un piano. I piani sono inutili, ma pianificare è indispensabile"

Il nostro piano non sarà perfetto, non riusciremo a seguirlo alla virgola, ma ci consentirà di ragionare, di fare ipotesi e di capire meglio le relazioni causa effetto della nostra azienda e del nostro business. 

Vista la mutevolezza del contesto sarà bene aggiornare il nostro piano ad ogni cambiamento significativo del contesto esterno che abbia un impatto rilevante sulle nostre attività e riorganizzarci di conseguenza. Una valida opzione è quella di adottare un rolling budget che venga aggiornato mese per mese, mantenendo l’orizzonte temporale di 12 mesi. Questo strumento ci permette di capire quali siano gli effetti dei cambiamenti di contesto.

Un altro valido strumento può essere l’analisi di scenari, che ci consente di conoscere in anticipo la nostra performarce al verificarsi o meno di alcune condizioni che abbiamo stabilito.

È per queste ragioni che il Budget non può essere solamente un conto economico previsionale, ma dovrebbe invece essere uno strumento legato indissolubilmente alla strategia aziendale, che se usato nel modo giusto ci permette di guidare l’impresa verso i risultati che ci eravamo prefissati.

Il processo di budgeting porta con sé molte riflessioni sugli obiettivi che vorremmo raggiungere e su come vogliamo arrivarci, stanziando le risorse e identificando i piani di azione che ci dovrebbero portare al traguardo.

Predisporre un Budget non significa solo assegnare un importo di spesa ai responsabili, ma anche identificare obiettivi misurabili da raggiungere. In questo ci viene in aiuto la Balanced Scorecard, che ci può aiutare a mettere in relazione tra di loro i diversi obiettivi ed a guardare l’azienda sotto una prospettiva non solamente economica, ma anche legata alla crescita ed allo sviluppo, ai processi interni, al mercato ed ai clienti. Una volta identificati gli obiettivi per ciascuno di essi verrà stabilito un indicatore (KPI) che consentirà di misurarne la performance e di tenere traccia dell’impatto delle nostre azioni.

Contattami senza impegno tramite il modulo che trovi qui sotto.

Contattami